sabato 15 settembre 2018

LOTTA ALLO SPRECO ALIMENTARE Incontro 22 settembre Poggibonsi

Legambiente Siena, Sezione Soci UNICOOP Firenze di Poggibonsi, Movimento Difesa del Cittadino – sede di Siena 

sono liete di invitarvi all'incontro  

LOTTA ALLO SPRECO ALIMENTARE: 
combattiamolo durante la spesa 

che si terrà Sabato 22 settembre ore 17.00 
presso la Sezione Soci ‎Unicoop Firenze - Via Trento 20 Poggibonsi

Interverranno SUSANNA CENNI – On. Camera dei Deputati, ELENA FRANCI Presidente Movimento Difesa del Cittadino – Siena e FRANCO CIONI - Direttore Marketing - ‎Unicoop Firenze.


Obiettivo dell'incontro è il dibattito e il confronto su un tema che riguarda tutti i cittadini nella quotidianità: andare a fare la spesa pensando a non sprecare il cibo, prestando attenzione a cosa acquistiamo e imparando a leggere le etichette.
L' iniziativa è la prima di una serie di appuntamenti che si occuperanno di come combattere lo spreco a tavola, al ristorante e nelle mense con incontri mirati a conoscere esempi virtuosi e proposte provenienti dal nostro territorio.

domenica 22 luglio 2018

Alternanza Scuola-Lavoro: gli studenti dell'Agrario partecipano alla rinascita delle Valli Verdi di Siena

Si è conclusa la prima parte del progetto RIGENERAR_SI - “DAI SPAZIO AL TUO FUTURO, PARTECIPA ALLA RIGENERAZIONE DELLE VALLI VERDI SENESI” creato dal Circolo Legambiente Siena Onlus  nell'ambito del Bando Volver, promosso da Fondazione Monte dei Paschi di Siena, Cesvot, Ufficio Scolastico Regionale Toscana e la partecipazione attiva delle classi dell' Istituto Tecnico Agrario B. Ricasoli  di Siena.

Rigenerar_SI è un percorso formativo multidisciplinare finalizzato a coinvolgere gli studenti, nell'ambito di un'esperienza di alternanza scuola - lavoro, in un'esperienza davvero unica: la rigenerazione delle valli verdi di Siena.


Le Valli verdi senesi, interne ed esterne alle Mura di Siena, sono ricche di beni storico-architettonici e paesaggistici, ma sono abbandonate da quasi mezzo secolo. Da tempo un gruppo di soggetti della “cittadinanza attiva”, denominato Rigenerar_SI e composto da realtà variegate (Legambiente SienaIstituto Nazionale Bioarchitettura ® Toscana Sezione di Siena,  Amici della Bicicletta SienaFattoria sociale La Mattonaia) si è posto l'obiettivo di contribuire a far rinascere questo vero e proprio paradiso cittadino rimasto per lo più sconosciuto e inaccessibile. 

Le attività, concentrare nell'area "pilota" del progetto, stanno permettendo e permetteranno agli studenti dell' Istituto Tecnico Agrario B. Ricasoli  di Siena di diventare i protagonisti di un vero e proprio “laboratorio” dove sperimentare la pratica del recupero ambientale e agrario sotto tutti i suoi aspetti, progettuali e operativi.
Lo scopo è sviluppare nel territorio senese un ulteriore occasione di scambio e vicinanza tra il volontariato e la scuola, favorendo nei giovani studenti la voglia di partecipare alla cosiddetta "cittadinanza attiva".

I ragazzi hanno iniziato con l'esecuzione dei primi rilievi e dei primi interventi di pulizia. L'obiettivo è stato infatti l'individuazione di un'area adatta per creare un orto sinergico  e di una prima regimentazione delle acque delle sorgenti presenti nella valle. 

Tutte le attività sono state attentamente monitorate da Cora, Golden Retriever da pet therapy mascotte del progetto.



domenica 6 maggio 2018

Lettera aperta di Legambiente ai candidati sindaco

Ai candidati a Sindaco della città di Siena- 10 giugno 2018

Il Circolo Legambiente di Siena si rivolge in occasione di ogni elezione comunale ai candidati Sindaco di qualunque orientamento affinché siano pienamente consapevoli dei temi sotto evidenziati. In particolare invitano i candidati a potenziare le occasioni e i percorsi di partecipazione della cittadinanza a tutte le scelte dell’Amm.ne che riguardano la gestione delle risorse ambientali.


Mobilità e lotta all’Inquinamento
- misure reali di disincentivazione del traffico veicolare tali da ridurre sensibilmente l’inquinamento da polveri sottili (PM10 e PM 2,5), prendendo atto che in pieno centro esistono alcune vie non monitorate, che molto probabilmente superano costantemente i limiti di legge - sostegno alla mobilità alternativa con realizzazioni di piste ciclopedonali in carreggiata propria (accelerare sulle connessioni previste nel progetto del Parco multifunzionale delle Mura/Buongoverno)
- potenziamento del trasporto su rotaia per i collegamenti tra Siena e le altre principali città

Riqualificazione Urbana
- programmi concreti per sviluppare bioedilizia e bioarchitettura nelle ristrutturazioni edilizie
- recupero funzionale della Fortezza, da destinare ad iniziative legate alla Sostenibilità, e progettazione del Parco Urbano dell’intera area de la Lizza
- abbattimento delle barriere architettoniche per render la città e la periferia più agibile ai diversamente abili e agli anziani
- riqualificazione delle periferie e della loro connessione con il centro storico (accelerare la
realizzazione dei progetti del Bando periferie)
- puntare sul recupero e la valorizzazione dei volumi urbanistici esistenti, evitando ulteriori ed inutili consumi di suolo (es. nuovi centri commerciali)
- potenziamento della raccolta differenziata nel centro storico, che vede ancora Siena agli ultimi posti tra le città Toscane
- incentivare il turismo sostenibile, puntando sulla differenziazione degli afflussi turistici (es. investendo sul cicloturismo), sulla loro destagionalizzazione e delocalizzazione rispetto ai tradizionali luoghi di attrazione in città

Gestione del Verde pubblico
- adozione di un regolamento sulla gestione e promozione degli Orti Urbani e sociali
- rafforzamento dell’esperienza di Orti sociali a S.Miniato, ed estensione in altre aree
- adozione di un Regolamento per la gestione del Verde Urbano
- maggiore cura degli spazi verdi già presenti, con particolare attenzione alla loro manutenzione, e divieto delle inutili e anti-estetiche capitozzature degli alberi

Sviluppo dell’Economia circolare
- riqualificazione delle attività agricole in senso sostenibile delle valli verdi cittadine e di tutte le aree periurbane
- incremento dell'alimentazione biologica e/o a KM0 nelle mense aziendali e scolastiche, e
iniziative concrete per la visibilità e il mercato dei prodotti biologici
- interventi innovativi per limitare lo spreco di prodotti alimentari
- sviluppo dell'educazione ambientale nelle scuole di ogni ordine e grado
- aumento della sensibilizzazione, della formazione e delle esperienze pilota per lo sviluppo
dell'economia circolare in genere, e per il riciclo dei rifiuti/residui
- rendere operativi sul territorio gli obiettivi di sostenibilità (rafforzamento del progetto Siena
Carbon Neutral)
- individuazione di normative apposite legate allo sviluppo delle fonti alternative e rinnovabili per l'energia tali da far divenire la città sede sperimentale continuativa e laboratorio fra i centri storici per questo fondamentale aspetto

Legambiente propone infine l'individuazione di un luogo che possa divenire “casa comune” per le associazioni del volontariato legate alle dinamiche ambientali e al progetto di Parco delle Mura, ricordando di aver individuato potenzialità positive nell'area di Busseto, in stretta connessione con un punto di accesso privilegiato del nascente Parco dell’area.

mercoledì 2 maggio 2018

Progetto Ecooperare

Nell’ambito della campagna promossa da Unicoop Firenze​ sugli stili di vita, in collaborazione con Legambiente, si propone un questionario veloce e semplice per individuare il nostro livello di sensibilità sui principali temi della sostenibilità e per dare un importante contributo alla creazione di una Guida di tutti e per tutti.
Qui il link per accedere al questionario.